Lo dice la scienza - La terra dei sogni desti

Vai ai contenuti
19 ottobre 2020
" Lo dice la scienza "

  Siamo tutti d'accordo che la conoscenza di uno scienziato non è la conoscenza di uno sprovveduto o di un non addetto ai lavori, ma tuttavia non di rado tra le più grandi scoperte scientifiche si annoverano "intuizioni di profani" persistenti ed inquieti. E che cosa c'è di intelligente, di intuitivo, nella passiva accettazione di un punto di vista scientifico sclerotico, incompleto, fallace, poco chiaro e contraddittorio? In che cosa consiste la differenza con il punto di vista negazionista? La differenza è sostanzialmente questa: è come porsi da un lato e l'altro di una bottiglia: uno vede un'etichetta e l'altro vede quella opposta, entrambe sono adattate alla bottiglia e ti danno delle indicazioni sul contenuto, altra cosa è il vino all'interno. Puoi discutere sul vino, sei libero di farlo, puoi apprendere un'infinità di cose sulla sua storia, la sua essenza, la sua lavorazione, questo è l’approccio scientifico alla vita, ma se vuoi conoscere la verità di quel vino devi berlo, e allora puoi pure scoprire che non era quello che ti aspettavi, può persino non piacerti o lasciarti sorpreso. È altresì chiaro che deve essere riconosciuta a chi è capace di produrre vino la capacità e la tecnica, ed è ovvio che un incompetente non può e non deve permettersi di spacciare per vino la propria incompetenza, tuttavia non esiste niente di più irragionevole e falso del dogma: "lo dice la scienza, oggi la scienza ha rivelato la sua debolezza, il suo essersi cristallizzata, la sua incompiutezza e la sua propensione ad essere gestita da poteri che ne indirizzano e condizionano la ricerca critica.
Nella scienza non esiste chi è o chi ha più verità, non esiste verità di esempio, né verità modello, la scienza non è verità e non deve esserlo obbligatoriamente per chi non ha la stessa conoscenza. La scienza non è verità, tuttalpiù è metodo, né la verità è scienza, e seppure siano 'tempi in cui abbiamo perso gusto e olfatto', la verità non la si studia né la si conosce, la si assapora, e nel farlo puoi persino bere dal bicchiere sbagliato.









.

Stay tuned

Prossimamente
DREAM The Forgotten Language



Via Federico della Monica, 16 - Salerno
Edy Fummo | Cell: +39 3479927157
Torna ai contenuti