Dio c'è... o ci fa! - La terra dei sogni desti

Vai ai contenuti
7 febbraio 2021
"DIO C'È... O CI FA! "

"La paura è l'energia che muove il mondo, checché ne dicano le grandi religioni, i mistici ed i santi... non è l'amore il centro cui tutto ruota.
Mi fanno sorridere quelli che dicono infatuati e ignavi 'Dio è amore'... niente di più lontano dalla realtà.
Semmai, possiamo dire con benevola licenza che 'Dio è amore in divenire', ma di fatto, attualmente non lo è, probabilmente non lo è mai stato. Non lo è assolutamente e per un motivo evidente: l'esistenza, almeno quella qui sulla terra, poggia le sue basi non sulla condivisione nè sulla compassione, nè sull'essere uno per l'altro bensì sul contrario: sulla sopraffazione, sulla competizione, sull'essere uno contro l'altro.
Non si può considerare questo ipotetico creatore come un dio d'amore se la componente fondamentale di questa creazione è la sopravvivenza e se poi questa sopravvivenza si palesa da milioni di anni col divorarsi uno con l'altro, con il sopraffarsi uno con l'altro... questo non lo chiamo amore.
Se un creatore dispone "sin dall'inizio dei tempi" che milioni di esseri viventi per sopravvivere debbano cacciare, uccidere e divorare altri milioni di esseri viventi che sono già in partenza non solo più deboli, ma creati e destinati a soccombere ed essere divorati da chi è più forte ed aggressivo... per garantire un equilibrio biologico all'intero sistema... ecco... queste non le definirei leggi d'amore, ma terribili necessità, che non volendole considerare crudeltà, personalmente pur non essendo un dio, non avrei mai ritenute necessarie per una mia creazione d'amore.
Tutto questo dolore procurato dal tentativo di sottrarsi a questo destino genera in tutte le specie viventi un'infinita quantità di paura, e questa violenza, questa guerra avviene e si manifesta quotidianamente. Tutto ciò mi induce a credere che la sostanza di Dio più che amore sia la paura, e che sia questa paura a muovere tutto, paura che in un immenso gioco di equilibri sostiene la conservazione del pianeta. Ma se  penso che questo ipotetico dio, almeno secondo le "Sacre Scritture", abbia affidata la gestione di questo "paradiso infernale" all'essere meno naturale, meno amorevole, l'essere che più contribuisce a minacciare la sopravvivenza stessa dell'intero pianeta... allora mi viene da dubitare persino della sua sanità mentale.










.

Stay tuned

Prossimamente
DREAM The Forgotten Language



Via Federico della Monica, 16 - Salerno
Edy Fummo | Cell: +39 3479927157
Torna ai contenuti